Home » Ascensore » Controllo accessi ascensori

Controllo accessi ascensori

Controllo accessi ascensori
Controllo accessi ascensori

Il controllo accessi ascensori è un sistema di sicurezza di un elevatore verticale che le persone utilizzano per spostarsi da un piano ad un altro di un edificio.

Ma chi ha bisogno di questo sistema di sicurezza? Facciamo un breve preambolo.

Il controllo dell’ascensore ha spesso diversi obiettivi:

  • Assicurarsi che solo determinate persone possano raggiungere uno specifico livello di un edificio (in edifici commerciali o nelle corporation)
  • Impedire a un condomino di prendere l’ascensore (ovviamente se non ha contribuito alle spese)
  • Suddivisione delle spese energetiche dell’ascensore in base all’utilizzo.

Quali sono i vantaggi del controllo accessi ascensori per le persone?

In che modo un sistema di controllo accessi può aiutare la tua azienda? Indipendentemente dalle dimensioni o dal settore, il controllo degli accessi automatizzato può proteggere i dipendenti e consentire agli amministratori di sapere chi accede ad aree specifiche.

I vantaggi più significativi per le persone sono:

  1. Facilità di accesso
    Un sistema di controllo accessi ti consente di “impostare e dimenticare” chi ha accesso a ciascuna area della tua attività. Una volta concessa l’autorizzazione, un dipendente può accedere a tutte le aree di cui ha bisogno per svolgere il proprio lavoro.
  2. Eliminazione delle chiavi
    L’uso delle chiavi tradizionali presenta alcuni inconvenienti. La limitazione dell’accesso ad aree particolari richiede chiavi individuali. Più grande è l’edificio, più serrature sono necessarie.
  3. Risparmio di tempo denaro ed energia
    Con la sicurezza del controllo degli accessi, risparmi denaro su serrature e personale di sicurezza.
  4. Tieni traccia delle visite
    Un sistema di controllo degli accessi fornisce dati su chi entra ed esce da un edificio o da una stanza e quando.
  5. Proteggi i tuoi beni da visitatori indesiderati
    Una grande azienda crea un’opportunità per i visitatori di passare inosservati. Uno dei vantaggi dell’utilizzo dei sistemi di controllo degli accessi è che le persone non autorizzate non possono entrare.
  6. Prevenire la violazione di dati sensibili
    Le informazioni sanitarie, i dati finanziari, le generalità dei clienti sono spesso archiviati su server di proprietà dell’azienda. I sistemi di controllo degli accessi possono limitare o concedere l’accesso alle sale IT e persino a singoli computer o reti.
  7. Creare un ambiente di lavoro sicuro e gioviale
    Hai la libertà di fare controlli in background e tenere fuori chiunque non abbia le credenziali giuste.
    Inoltre, i sistemi di controllo degli accessi possono proteggere i tuoi dipendenti in caso di emergenza.
  8. Protezione da furti
    Puoi proteggere le risorse della tua azienda, apparecchiature costose o persino forniture per ufficio controllando l’accesso.

Quali sono i controllo accessi più diffusi?

Il controllo accessi ascensori per persone permette di gestire il flusso, lo spostamento e il deflusso di chi vive, lavora e visita l’azienda o un amico o parente in uno specifico edificio.

Qui hai un approfondimento sui diversi metodi di controllo degli accessi.

Badge e carte elettroniche

Tutti i dipendenti dovrebbero avere carte d’identità e possibilmente carte d’identità che fungono da carte chiave per sbloccare le porte dell’ascensore.

Se ai dipendenti viene rilasciato un badge all’inizio del lavoro, la loro identità viene verificata.

L’utilizzo delle carte come chiavi serve sia a garantire l’accesso alle aree in base al ruolo e all’identità della persona, sia a creare una registrazione dei movimenti di un dipendente.

Queste tessere possono avere accesso con tessera magnetica di base o nessun accesso con tessera magnetica, a seconda del livello di sicurezza dell’organizzazione.

Quali sono i vantaggi del controllo accessi ascensori per le aziende?

La maggior parte delle aziende utilizza il controllo degli accessi per limitare l’accesso attraverso le porte esterne, ma esiste un altro metodo utilizzato dalle persone per accedere al tuo edificio: l’ascensore.

Se hai un edificio a più piani, è probabile che la maggior parte dei visitatori utilizzi l’ascensore per raggiungere il piano desiderato.

Cosa succede se hai interi livelli che devono essere limitati ai soli visitatori autorizzati? Ma prima ecco i punti salienti sul perché è importante avere un controllo accessi ascensori.

  • Un posto di lavoro sicuro è fondamentale per mantenere i dipendenti, le risorse, le merci e i dati produttivi e al sicuro.
  • Le migliori pratiche per la sicurezza sul posto di lavoro sono avere un piano scritto, condurre controlli regolari e sottolineare l’importanza della sicurezza per tutti i dipendenti.
  • Le tecnologie di gestione dei visitatori e di controllo degli accessi svolgono un ruolo chiave nell’automazione della sicurezza negli ambienti di ufficio.

L’importanza di un posto di lavoro sicuro

L’accesso fisico non autorizzato potrebbe portare a dati rubati, furto di proprietà, distruzione, atti vandalici e lesioni personali ai dipendenti.

La sicurezza fisica è e dovrebbe essere una preoccupazione primaria degli sforzi per la sicurezza sul posto di lavoro.

Recinzioni o muri intorno ai parcheggi, porte degli edifici chiuse a chiave, telecamere di sicurezza e personale di sicurezza sono tutte barriere fisiche e organizzative che tengono al sicuro la proprietà e le persone.

Ma una volta che le persona ha accesso all’edificio, come posso controllare le aree che raggiungono?  Come posso impedire di far arrivare visitatori o dipendenti senza autorizzazione ad un piano o una zona off limit?

Il controllo degli accessi ascensori è la risposta.

Il controllo degli accessi è il processo per determinare e far rispettare chi ha accesso a edifici, terreni, attrezzature e aree sensibili.

Capire chi è sulla proprietà e chi è all’interno degli edifici è importante per prevenire i tipi di reati che fanno notizia.

Può anche essere una salvaguardia in situazioni di emergenza, in modo che il personale di risposta alle emergenze possa contare le persone per garantire che tutti siano evacuati e siano presi in considerazione.

Va oltre la semplice protezione dei locali dal criminale sconosciuto. Un solido controllo degli accessi impedisce inoltre ai dipendenti di andare dove non dovrebbero andare.

Se un’organizzazione si occupa di sostanze chimiche, apparecchiature o dati sensibili, i dipendenti senza un’adeguata autorizzazione non dovrebbero curiosare.

Potrebbero facilmente farsi del male, danneggiare le apparecchiature o ottenere e condividere informazioni che non dovrebbero avere.

Naturalmente, anche le reti di computer protette da password sono una forma di controllo degli accessi e sono da integrare con gli altri strumenti di sicurezza e salvaguardi installati.

Il controllo dell’accesso digitale è anche un componente molto importante della sicurezza progettato per proteggere le informazioni private, i file, i programmi, i database e l’infrastruttura di un’organizzazione.

Best practice in materia di sicurezza e controllo degli accessi

Una sicurezza solida inizia facendo ricerca, pianificando in modo appropriato e seguendo le migliori pratiche in materia di sicurezza.

Forma un piano

Una volta che un’organizzazione esegue una valutazione dei rischi maggiori, è il momento di determinare quali precauzioni e procedure di sicurezza devono essere messe in atto.

Questo piano comprende molte best practice di sicurezza e dovrà includere cose come:

  • Conduzione di audit di sicurezza.
  • Valutare rischi e minacce.
  • Acquisto e installazione di attrezzature, se necessario.
  • Comunicare con i dipendenti eventuali modifiche alle procedure di sicurezza e un piano di comunicazione.
  • Applicazione di modifiche alle procedure e come ciò sarà realizzato.

Valuta la tua minaccia e il livello di sicurezza attuale

Ogni organizzazione ha diversi livelli di minacce alla sicurezza. Per creare un piano, è meglio iniziare ponendo una serie di domande su quali sono i rischi dell’organizzazione. Alcuni da considerare:

  • L’organizzazione ha a disposizione molte attrezzature costose o denaro contante?
  • L’organizzazione lavora in un campo ad alto rischio, come quello bancario, delle armi da fuoco o qualcosa di controverso?
  • Chi ha attualmente accesso all’area?
  • Le porte sono sempre chiuse o chiunque può entrare e uscire?
  • Che tipo di sistemi di monitoraggio esistono? Ci sono telecamere di sicurezza?
  • Com’è il quartiere? È una zona sicura o ad alta criminalità?
  • Quali tipi di crimine hanno maggiori probabilità di essere una preoccupazione per questa organizzazione?
  • I dipendenti sanno quali sono i protocolli di sicurezza? Seguono le procedure o le eludono perché richiedono troppo lavoro? Qual è il livello di conformità?
  • I dipendenti e i visitatori abituali sanno cosa fare in caso di emergenza?
  • Da dove verrà la minaccia, dai dipendenti interni o da persone esterne all’organizzazione? (È probabile che la risposta sia entrambe le cose, ma alcune organizzazioni hanno minacce interne più elevate, mentre altre hanno minacce esterne più elevate.)

Fai un controllo di sicurezza

Sebbene tu possa sapere di avere un sistema di sicurezza in atto, è importante controllarlo di tanto in tanto.

Solo perché un sistema è presente, non significa che funzioni a pieno regime.

  • Controllare l’attrezzatura. Ciò include telecamere di sicurezza, serrature automatiche, scanner per carte d’identità e qualsiasi altra attrezzatura pertinente. Assicurati che non ci siano danni e che funzionino tutti correttamente.
  • Condurre test di osservazione. Osservare ciò che accade effettivamente in un’organizzazione può essere molto diverso da quello che è la situazione ideale.
    I dipendenti consentono a qualcuno di seguirli nell’edificio?
    Le auto sono parcheggiate in spazi ristretti?
    Le porte non si chiudono completamente dietro i dipendenti, o perché la porta è difettosa o perché un dipendente la sta aprendo?
  • Valutare le procedure correnti. Rispondono ai rischi attuali? Che cosa manca? Cosa è eccessivamente complicato? Stanno lavorando?

Stabilire il controllo degli accessi all’ingresso e nell’ascensore

Il controllo dell’accesso all’ingresso è il processo di creazione di barriere fisiche all’ingresso che si sbloccano solo con un’adeguata preparazione.

Porte, tornelli, ascensori, sono strumenti che bloccano la normale mobilità dei dipendenti e le persone  quando si spostano tra le aree.

Ma quale sistema di controllo accessi è migliore? Wireless o cablato? Abbiamo scritto una guida di approfondimento sulle differenze.

Una volta che hai individuato la metodologia più adatta puoi scegliere il sistema di sicurezza che meglio protegge i tuoi beni.

In generale, i sistemi wireless sono i migliori per le piccole imprese con minori rischi per la sicurezza. Sono più economici, più flessibili e più facili da installare.

Per le aziende con strutture più grandi o che richiedono una maggiore sicurezza, un sistema cablato offrirà una portata maggiore e un funzionamento più affidabile.

Scegliere il sistema di controllo accessi perfetto per la tua casa o azienda è importante, ma è anche fonte di confusione.

Anche una volta superata la domanda cablata o wireless, ci sono centinaia di funzioni tra cui scegliere.

Al momento di decidere un sistema di sicurezza, richiedi un preventivo gratuito su Ascensoristi.com e possiamo aiutarti a trovare il sistema perfetto per le tue esigenze specifiche.

Controllo accessi ascensori ultima modifica: 2021-06-26T13:33:43+02:00 da Team di Ascensoristi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *