Home » Scooter Elettrico » Scooter elettrico per anziani e disabili: ecco cosa devi sapere

Scooter elettrico per anziani e disabili: ecco cosa devi sapere

scooter elettrico per disabili grigio

 

Qui trovi tutto ciò che riguarda lo scooter elettrico per anziani e disabili e cosa devi sapere per scegliere il modello più adatto alle tue esigenze in totale autonomia. Conoscere il prodotto è molto importante prima di effettuare un acquisto. In questo modo infatti eviterai di commettere gli errori più comuni dovuti all’inesperienza nel settore. Ti dico subito che il prezzo di uno scooter elettrico per anziani o disabili va dalle 700 alle 9000 euro.

Quando parliamo di scooter elettrici per anziani e disabili come ausilio per le difficoltà motorie, ci sono molti fattori su cui focalizzarsi e che devi assolutamente sapere. Ad esempio la durata della batteria, la necessità o meno di sottoscrivere un’assicurazione, dove puoi circolare, il colore migliore per la carrozzeria o anche sé è un mezzo adatto al tuo disagio.

 

 

Prima di entrare nel dettaglio è importante capire a cosa serve uno scooter elettrico per anziani e disabili: non è un gioco o un mezzo di trasporto comune. Questo ausilio aiuta le persone affette da problemi motori e di deambulazione ad acquisire maggiore indipendenza quando sono fuori dalla propria abitazione permettendo loro di muoversi liberamente nella città in luoghi aperti e chiusi.

Scooter elettrico per anziani e disabili: la scelta. Quale acquistare?

La scelta di quale scooter elettrico per anziani e disabili acquistare dipende da più fattori.
Sono tutti validi e da prendere in considerazione prima di effettuare tale esborso economico.
Il motivo è facilmente spiegabile. Infatti questi mezzi sono realizzati per persone con problemi deambulatori e non solo, perciò le caratteristiche e i requisiti richiesti variano in base alla percentuale di disabilità o dell’area con mobilità ridotta.

I disturbi della deambulazione possono provenire da testa, piedi, gambe o midollo spinale e ogni persona ha uno specifico ausilio preferibile da utilizzare a seconda della patologia.
I prezzi degli scooter elettrici per persone a ridotta capacità motoria variano a seconda del modello, delle caratteristiche, degli optional e personalizzazioni, quindi anche la disponibilità economica è un motivo di scelta tra i vari modelli presenti sul mercato.

Perché comprare uno scooter elettrico per anziani e disabili?

Gli anziani e i disabili sono vittime delle barriere architettoniche presenti nelle città.
Anche spostarsi per brevi e lunghe distanze crea un forte disagio in queste persone e solo un mezzo di sostegno come lo scooter è in grado di garantire maggiore indipendenza.

Gli scooter per anziani sono facili da guidare. Alcuni modelli sono richiudibili e questo permette di caricarli facilmente in macchina o sui mezzi pubblici e garantire alle persone affette da difficoltà motorie maggiore libertà qualunque sia la destinazione. Inoltre questo ausilio è sicuro, ecologico e può essere guidato sul manto stradale senza bisogno di permessi speciali o dichiarazioni. Non dimenticare che è possibile usufruire delle agevolazioni fiscali per le persone aventi diritto.

Scooter per anziani e disabili: le caratteristiche principali

Quali sono le caratteristiche più importanti di uno scooter per anziani e disabili?
Per gli appassionati, le performance, il motore e i consumi, sono i punti più importanti da tenere in considerazione quando si acquista un mezzo a propulsione. Per chi non è un vero appassionato delle quattro e due ruote, la scelta che desta più interesse riguarda il colore.

Infatti la scelta del colore ti accompagnerà per tutto il tempo e non sarà mutabile a meno di un ammodernamento della superficie della carrozzeria, ma non è certo una modifica economica.
Se vuoi approfondire questa sezione, abbiamo scritto un articolo che spiega quanto costa cambiare il colore allo scooter elettrico per anziani e disabili.

Le caratteristiche principali possono essere riassunte nei seguenti punti:

  • Velocità massima raggiungibile in Km/h
  • Tempo di ricarica
  • Colore della carrozzeria
  • Capienza dei bauli porta oggetti
  • Autonomia in km

Come funziona uno scooter elettrico per anziani e disabili?

Il funzionamento di uno scooter elettrico per disabili è il medesimo di un normale scooter a batteria ma con delle piccole differenze.
Queste piccole differenze possono essere facilmente elencate:

  • Velocità massima raggiungibile
  • Autonomia della batteria in km
  • Pendenza scalabile massima
  • Schienale ribaltabile
  • Poggiatesta

Ad esempio la velocità massima raggiungibile è di 20 km/h. Questo per far sì che il guidatore non possa essere un pericolo per i pedoni e che la batteria duri più a lungo.La potenza espressa dal motore è limitata è non permette solitamente di superare pendenze oltre al 20%. Il sedile è comodo, largo, con lo schienale ribaltabile (per richiudere l’ausilio e trasportarlo facilmente) e munito di poggiatesta per una guida in maggiore relax.

Se vuoi approfondire questa sezione, abbiamo scritto un articolo sul funzionamento di uno scooter elettrico per disabili e anziani.

Scooter per anziani e disabili: vantaggi e svantaggi

anziano felice per i vantaggi dello scooter elettrico

Come ogni mezzo o ausilio, lo scooter per anziani e disabili è progettato e realizzato per aiutare le persone con disagi motori ad acquisire maggiore indipendenza e mobilità.
Nel seguente schema trovi elencati i vantaggi e gli svantaggi del mezzo di sostegno per anziani, disabili e invalidi.

Vantaggi:

  • Non devi fare un assicurazione per circolare in strada
  • Esente da bollo
  • Non serve una patente di guida
  • Puoi utilizzarlo all’interno dei locali ed edifici pubblici
  • Hai una maggiore indipendenza
  • Puoi utilizzarlo dove vuoi

Svantaggi:

  • Non copre lunghe distanze 

Trovi maggiori dettagli sul perché lo scooter per disabili non ha bisogno di un’assicurazione in questo articolo.

Come scegliere il colore dello scooter elettrico per anziani e disabili

Il colore della superficie dello scooter elettrico per disabili e anziani deve essere scelto in base ai propri gusti personali ma ci sono altri fattori che possono influire sulla scelta del pigmento:

  • Sicurezza
  • Estetica
  • Personalità
  • Sostenibilità

Sicurezza:Soprattutto nelle ore notturne, avere un colore che riflette la luce e che sia ben visibile, riduce la probabilità di essere investiti da qualche automobilista distratto.

I colori migliori per viaggiare sicuri anche nelle ore buie? La carrozzeria con i colori più visibili sono il bianco e l’argento.

Estetica: Lo scooter per anziani e disabili di colore bianco nasconde vari graffi e imperfezioni che possono capitare con l’utilizzo quotidiano.
Di contro lo sporco è molto più in vista.
Per questo motivo in molti scelgono un colore scuro.

Personalità: Il colore indica spesso la personalità del guidatore.

  • grigio = sicuro di sé stesso
  • nero = misterioso
  • bianco = attento ai dettagli
  • rosso = energico
  • verde= ottimista
  • blu = elegante e gentile

Se vuoi approfondire questa sezione, abbiamo scritto un articolo che riguarda la scelta del colore più adatto per uno scooter elettrico per anziani e disabili in base alla propria personalità o età.

 

Scooter elettrico per anziani e disabili: dove può circolare?


Questa sezione è stata creata per rispondere alla seguente domanda: dove può circolare lo scooter per anziani?
Buone notizie, lo scooter per anziani e disabili può essere guidato in strada, sui marciapiedi, nelle isole pedonali, nei luoghi chiusi commerciali e pubblici (purché venga impostata una velocità massima di 5 km/h).

Ovviamente quando ci si muove per le strade della città è necessario rispettare il codice della strada per evitare di essere un pericolo per sé stessi e per gli altri.
Proprio per questo prima di acquistare questo ausilio è consigliato testare la reattività e la capacità di gestione del mezzo per le persone affette da patologie più gravi.

Se vuoi maggiori dettagli su quali normative deve rispettare questo mezzo quando è utilizzato in strada leggi l’articolo che abbiamo scritto su dove posso circolare con lo scooter per anziani e disabili.

Ci sono problemi ad utilizzare lo scooter elettrico per disabili e anziani quando piove?

Una delle domande che giustamente sorge durante l’acquisto di un mezzo elettrico qualsiasi sia la sua destinazione d’uso è “posso usare lo scooter elettrico quando piove?”.
Non devi preoccuparti di questo, infatti la parte elettrica del mezzo per disabili, anziani e invalidi è tenuta al coperto ed è ben protetta dalla scocca esterna.
Questa regola vale sia sugli scooter elettrici per disabili a tre ruote che su quelli a quattro.

E’ estremamente consigliato fare comunque attenzione quando piove non tanto per la parte elettrica del mezzo, ma per la sicurezza in sé della persona che guida l’ausilio.
Ecco i punti su cui devi fare attenzione mentre guidi il tuo mezzo di sostegno durante un temporale.

  • Modera ulteriormente la velocità
  • Renditi visibile
  • Installa i parafanghi
  • Controlla che i pneumatici abbiano la giusta pressione
  • Evita di frenare sulle linee di segnaletica stradale
  • Indossa un abbigliamento impermeabile

Modera ulteriormente la velocità: il mezzo di sostegno che guidi ha già una velocità ridotta per evitare che possa essere un pericolo per te stesso e i pedoni intorno a te.
Quando piove è comunque consigliato diminuire ulteriormente la velocità poiché aumentano i tempi di frenata.

Renditi visibile: accendi le luci dello scooter e indossa qualcosa che possa riflettere i fari delle auto che ti colpiscono in modo da essere visibile agli automobilisti.

Installa i parafanghi: la maggiorparte di questi mezzi sono provvisti di copertura sopra le ruote in modo che il fango non possa arrivare sulla pedana poggia piedi.
Se disgraziatamente non hai pensato all’eventualità di proteggerti dagli schizzi di fango e di acqua che sono presenti sulla strada dopo un temporale, puoi sempre rimediare andando da un carrozziere e chiedere l’installazione dei parafanghi sulle ruote.
In questo modo eviti di tornare a casa con le gambe completamente bagnate e i vestiti sporchi.

Controlla che i pneumatici abbiano la giusta pressione: nonostante la velocità dello scooter per anziani e disabili sia bassa è importante che la pressione delle gomme adatta per avere un controllo perfetto del mezzo.

Evita di frenare sulle linee di segnaletica stradale: vale la regola che vale per automobilisti e rider. Frenare sulle striscie bianche dell’asfalto può essere molto pericoloso, perché le gomme non riescono ad avere la giusta aderenza e questo ritarda il tempo di frenata. Nonostante la velocità dell’ausilio per invalidi non sia alta è importante stare molto accorti, soprattutto se sta piovendo.

Indossa un abbigliamento impermeabile: Il tuo ausilio ha un bauletto porta oggetti che puoi utilizzare per le situazioni di emergenza. Porta con te maglioni, giacche a vento, sciarpe e cappelli, in modo tale da essere preparato a qualsiasi condizione atmosferica. Indossare degli abiti impermeabili ti permette di tornare a casa senza bagnarti e magari prendere un malanno di stagione.

Vuoi evitare di prendere la pioggia?

Ci sono delle opzioni tra cui puoi scegliere.

Alcuni modelli di scooter per anziani e disabili sono realizzati per potere aggiungere in caso di necessità (pioggia, neve, grandine, ecc…) una copertura in plastica che protegge il guidatore dalle condizioni atmosferiche avverse. Un’ulteriore soluzione è lo scooter elettrico cabinato che ha come caratteristica principale quella di avere un tettuccio e delle portiere (come quelle delle automobili), che ti tengono al riparo. Se vuoi approfondire questa sezione, abbiamo scritto un articolo che tratta la copertura di scooter elettrici per anziani e disabili.

Dove ricaricare lo scooter elettrico per anziani e disabili

scooter elettrico ricarica

Lo scooter elettrico per anziani può essere ricaricato in casa tua o delle persona che sei andato a trovare senza che ci sia bisogno di effettuare delle modifiche alle prese elettriche o aumentare la potenza in Kw (Kilowatt) del contatore.
Se vuoi approfondire questa sezione, abbiamo scritto un articolo che spiega cosa devi sapere per ricaricare lo scooter elettrico per disabili e anziani in casa.

Nelle grandi città italiane, ma anche nei centri urbani di piccoli dimensioni, sono sempre più diffuse le colonnine elettriche di ricarica veloce per veicoli elettrici. Solitamente sono utilizzate per ricaricare auto e scooter elettrici, ma sono adatte anche per la ricarica degli scooter per disabili. Se vuoi approfondire questa sezione, abbiamo scritto un articolo che spiega perché non è consigliato ricaricare il tuo ausilio nelle colonnine pubbliche

Come caricare uno scooter elettrico per anziani e disabili

Le batterie degli scooter per anziani e disabili sono al litio. Il vantaggio consiste nel mantenere alte le prestazioni anche con il passare del tempo. Per ricaricare il tuo mezzo di sostegno è sufficiente collegare il jack di ricarica integrato, solitamente si trova sotto la sella, con la presa di corrente domestica e attendere fino a ricarica completata.

Alcuni modelli presentano uno sportellino che viene aperto in fase di ricarica e chiuso una volta completata, questo per proteggere l’inserto dalla polvere, polline o qualsiasi sostanza che può influire negativamente sul funzionamento. Vuoi sapere di più su questo argomento? Abbiamo scritto una guida approfondita che spiega quali batterie sono utilizzate negli scooter per disabili e come si ricaricano.

Quanto costa uno scooter per disabili e anziani?

Come abbiamo appreso nei punti precedenti di questa guida, c’è una grande varietà di modelli, tutti con caratteristiche differenti e specifiche per il fabbisogno personale.

Da questo puoi dedurre che anche i prezzi sono tra i più disparati. I modelli base partono dai 700 euro per arrivare fino 8000/9000 euro per gli scooter cabinati. Per non sbagliare ausilio o acquistare un mezzo con delle caratteristiche di cui non hai bisogno, ti consiglio di chiedere un preventivo personalizzato per lo scooter, cosicché paghi solamente per le caratteristiche di cui hai bisogno. 

Differenze tra scooter elettrico per disabili a 3 o 4 ruote

scooter elettrico per disabili 3 ruote

Ci sono vari modelli di scooter elettrici per disabili, anziani e invalidi, tutti con delle caratteristiche specifiche che vanno ad influire sul costo finale del mezzo di sostegno.

I vantaggi di uno scooter a 4 ruote rispetto ad uno a 3 ruote sono:

  • Maggiore stabilità durante la guida
  • Maggiore sicurezza
  • Più adatto per muoversi in strada o più in generale all’esterno

Purtroppo ci sono anche degli svantaggi, per questo prima di scegliere il modello da acquistare devi valutare attentamente quali sono i tuoi bisogni.

Svantaggi:

  • Le manovre sono più complesse
  • Più scomodo se utilizzato in casa

Qual’è la velocità adatta allo scooter per disabili?

scooter elettrico per anziani e disabili velocità

Come per altre caratteristiche, anche la velocità del tuo mezzo dipende dall’uso che hai intenzione di farne. Se usi principalmente Il mezzo di sostegno in casa ti consiglio di limitare la velocità sui 5 km/h per non correre il rischio di colpire l’arredamento della tua casa, creando danno al mobilio e allo scooter.

Al contrario, se hai bisogno dello scooter elettrico per muoverti per la città, una velocità di almeno 15 km/h è essenziale per coprire distanze medio/lunghe.
Riassumendo, ti consiglio di impostare la velocità del tuo scooter in questo modo:

  • 5 km/h in casa o per brevi distanze
  • 15 km/h all’esterno o per medio/lunghe distanze

Ti ricordo che alcuni modelli hanno integrato il variatore di velocità massima in modo tale che puoi modificare o limitare la velocità  raggiungibile a seconda delle situazioni.

Chi può guidare uno scooter elettrico per anziani e disabili?

scooter elettrico per disabili con anziano e nipoti

Come abbiamo già visto, lo scooter elettrico per anziani e disabili non è un mezzo di trasporto comune bensì un ausilio, un sostegno per garantire maggiore autonomia alle persone. Fatta questa doverosa premessa, anche le persone senza disabilità o disagio motorio possono guidare lo scooter e muoversi per la città.

Il prezzo di acquisto non discosta molto dallo scooter elettrico comune e per questo motivo se non hai una patologia che ti crea dei disagi nell’affrontare distanze corte, medio, lunghe o nel superare le barriere architettoniche non c’è motivo di acquistarlo.

Scooter elettrico cabinato per anziani e disabil

scooter elettrico per disabili cabinato

Lo scooter elettrico cabinato per disabili e anziani è un mezzo di sostegno che ha come caratteristica principale quella di avere l’aspetto e la comodità di una piccola auto.
Le dimensioni sono le stesse di un classico scooter ma con una differenza sostanziale.
il cabinato ha un tettuccio e delle portiere per salire e scendere dall’ausilio e il suo punto di forza consiste nell’avere una solida copertura che ti mette a riparo dalle intemperie che possono essere davvero terribili, soprattutto nei mesi invernali.

Con uno scooter cabinato infatti, non ti bagni in caso di pioggia e puoi avvalerti dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento.
Gli scooter elettrici coperti hanno lo stesso principio di funzionamento degli altri ausili scoperti sé non per il tettuccio. Quindi, motore, batterie, ruote e colori, sono i medesimi.
Anche essi non hanno bisogno di una patente di guida o di una targa per potere circolare.

Sono mezzi di sostegno che possono essere guidati da anziani, disabili e persone affette da qualsiasi disturbo motorio.
Essendo un mezzo creato per superare le barriere architettoniche e gli ostacoli che si trovano nella città, è possibile avvalersi degli sgravi fiscali e quindi dell’iva agevolata al 4%.
Ovviamente devi essere un disabile o una persona con un disturbo fisico riconosciuto per ottenere tale agevolazione. Una precisazione: esistono solo scooter elettrici cabinati a quattro ruote poiché sarebbe difficile altrimenti mantenere il mezzo in equilibrio.

Di quale patente c’è bisogno per guidare lo scooter elettrico per anziani e disabili?

Questa è senza dubbio una delle caratteristiche che rende questo ausilio eccezionale.
Lo scooter elettrico per disabili è un mezzo di sostegno e come tale non è necessario essere in possesso di alcuna patente, non serve un’assicurazione come abbiamo già visto ed è esente dalla spesa del bollo, nonostante possa circolare su strada.

Se hai delle domande a cui non hai trovato risposta in questa guida, scrivilo nei commenti.
Ti risponderemo il prima possibile cercando di chiarire ogni dubbio.

Scooter elettrico per anziani e disabili: ecco cosa devi sapere ultima modifica: 2020-06-25T19:10:25+02:00 da Team di Ascensoristi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *