Dimensioni-ascensore

Dimensioni ascensore: guida per tutte le casistiche

Dimensioni-ascensore

Dimensioni ascensore

L’obbiettivo di questo articolo è quello di presentare nei dettagli tutte le casistiche relative alle dimensioni ascensori. I numeri sono soggetti a norme rigide e la ditta incaricata delle operazioni di montaggio deve attenersi meticolosamente a quanto sancito dalla legge.Le dimensioni ascensore, come vedremo a breve, variano in base al tipo di edificio: capienza, portata, larghezza porta, cabina e vano sono diversi, tipo quando l’edificio è preesistente, se l’edificio ad uso residenziale è di nuova costruzione o ancora se il palazzo è pubblico o privato.

Richiedi preventivi gratuiti

14%
PRIMA DI PROSEGUIRE
Ascensoristi.com NON è UNA DITTA ASCENSORISTICA ma un portale di intermediazione tra il richiedente (tu) e le aziende iscritte. Una volta inviata la richiesta di preventivo, verrai contattato da un massimo di 4 aziende (o tramite email o telefonicamente) quindi i tuoi dati saranno pubblici solamente al Team di Ascensoristi.com ed un massimo di 4 imprese iscritte al portale. (Vedi Termini e Condizioni d'uso)
Compilando il form, acconsenti all’utilizzo e al trattamento dei dati personali secondo l’informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 relativa al trattamento dei dati personali e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).(Privacy Policy – sezione ‘Raccolta e trattamento di dati personali’ )

Richiedi preventivi gratuiti

Rispondendo a delle semplici domande, ci aiuterai a raccogliere il massimo delle informazioni per farti ottenere i migliori preventivi. Il tutto senza alcun impegno.

Scegli il tipo di intervento richiesto

SPECIFICHE TECNICHE

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

Tempi e costi previsti

Dati Personali

Ci siamo, non resta che inserire i tuoi dati e riceverai i tuoi preventivi quanto prima:

inserire solamente cifre - spazio, lettera o simbolo non sono consentiti
Orario per essere ricontattato dalle aziende
Infine, vista la sensibilità della tematica dell’eliminazione delle barriere architettoniche, analizzeremo nei minimi particolari le dimensioni ascensori per disabili.

Dimensioni ascensore disabili

dimensioni-ascensore-disabili

dimensioni ascensore disabili

La rimozione delle barriere architettoniche rende obbligatoria l’installazione di un ascensore idoneo al trasporto disabili, in presenza di edifici con oltre 3 livelli fuori terra.

Hai bisogno di un ascensore? Con Ascensoristi.com puoi richiedere più preventivi alle aziende iscritte

Al fine di assicurare la migliore mobilità possibile e la massima facilità di trasporto è di cruciale importanza che vi sia un ascensore nelle strutture a più piani. Queste sono pertanto le dimensioni minime ascensore e le caratteristiche strutturali ascensore che devono avere questi elevatori per aiutare i disabili:

  • nuove costruzioni ad uso non residenziale: la cabina deve avere una profondità minima pari a 140 x 100 cm di larghezza e porte ascensore con una luce di 80 cm minimo. Le dimensioni minime dello spazio libero antistante la cabina devono essere pari a 150 x 150 cm;
  • edifici di nuova costruzione ad uso residenziale: le dimensioni minime per le cabine per disabili sono pari a 130 cm di profondità per 95 cm di larghezza. Non cambiano in rapporto agli edifici non residenziali, le misure standard inerenti alla luce delle porte e allo spazio libero antistante;
  • Se l’intervento d’installazione di un ascensore per disabili riguarda l’adeguamento di un edificio preesistente, le misure ascensori di riferimento saranno leggermente inferiori a quelle indicate: 120 cm di profondità per 80 cm di larghezza. Le dimensioni della porta permettono una luce netta di 75 cm e spazio minimo antistante la cabina ascensore di 140 x 140 cm.

Qualora non fosse possibile procedere all’installazione di un ascensore a norme disabili, si può comunque installare un mini elevatore. Per la larghezza porte disabili, occorre consultare una ditta con pluriennale esperienza sul campo.

Dimensioni ascensore pubblico

ascensore-dimensioni-(misure-riportate-in-mm)

ascensore dimensioni (misure riportate in mm)

Queste sono le dimensioni minime per un ascensore pubblico presente in nuove costruzioni come: scuole, aeroporti, ospedali ecc..

  • Capienza: 8 persone
  • Portata: 630 kg
  • Luce netta: 80 cm
  • Interno cabina (larghezza x profondità): 110 x 140 cm
  • Vano ascensore interno netto (larghezza x profondità): 150 x 180 cm
  • Testata ascensore (dal calpestio dell’ultimo piano a fine vano): 350 cm
  • Fossa ascensore (dal calpestio piano terra a inizio vano): 150 cm

Dimensioni minime ascensore privato

misure-ascensore-(misure-riportate-in-mm)

misure ascensore (misure riportate in mm)

Queste sono le dimensioni minime per un ascensore privato, presente in nuove costruzioni residenziali, come case private e condomini

  • Capienza: 4 persone
  • Portata: 350 kg
  • Luce netta: 80 cm
  • Interno cabina (larghezza x profondità): 0,95 x 130 cm
  • Vano interno netto (larghezza x profondità): 150 x 170 cm
  • Testata ascensore (dal calpestio dell’ultimo piano a fine vano): 350 cm
  • Fossa ascensore (dal calpestio piano terra a inizio vano): 150 cm

Vano ascensore normative

dimensioni-vano-ascensore

dimensioni vano ascensore

Tutte le apparecchiature dell’ascensore vanno montate all’interno dei locali tecnici o del vano corsa, i quali devono avere aperture di ventilazione adeguate per i motori e per le componenti elettriche. L’apertura minima è solitamente pari a 40 x 50 cm. Per assicurare una corretta illuminazione e per garantire la protezione dalla polvere è di cruciale importanza procedere ad imbiancare le pareti del vano. La fossa e le pareti devono essere impermeabili nel tempo e perfettamente in grado di sostenere le sollecitazioni della macchina.

La sicurezza su questo aspetto è importantissima e la ditta che si occupa del montaggio dell’ascensore è tenuta a fare collaudi meticolosissimi.

 Dimensioni minime di un ascensore

dimensioni-minime-ascensore

dimensioni minime ascensore

Il Decreto Ministeriale 236 del 1989: vengono stabiliti i parametri tecnici di cui tenere conto per assicurare l’adattabilità, l’accessibilità e la visibilità degli edifici privati e di quelli pubblici, focalizzati in particolar modo sul superamento e sulla rimozione della barriera architettonica.

Addentrandoci nei particolari: la cabina ascensore deve avere delle dimensioni minime per consentire l’utilizzo della sedia a ruote. Sia le porte della cabina che quelle del piano, devono essere automatiche e di dimensioni sufficienti per permetterne l’utilizzo immediato anche a persone disabili.

Hai bisogno di un ascensore? Con Ascensoristi.com puoi richiedere più preventivi alle aziende iscritte

Secondo questo Decreto Ministeriale, i tempi di chiusura e l’apertura ascensore devono garantire una massima comodità in fase di accesso; le bottoniere di comando devono essere poste ad un’altezza adattata a persone sedute su una sedie a due ruote e di semplice utilizzo anche per i non vedenti; lo stazionamento della cabina ai piani di fermata deve essere effettuato con porte chiuse; i pulsanti devono prevedere sia le scritte con traduzione in Braille che la numerazione in rilievo e la bottoniera esterna deve essere munita dell’apposita placca di riconoscimento dei piani in carattere Braille.

  • La Nota prot. n. p1424/4122 sott. 67 del 24-12-2002 (Ministero dell’interno, Corpo Nazionale Vigili del fuoco- VVF) relativa alla tematica della larghezza delle scale di edifici preesistenti.
  • La Nota prot. n. p118/4135 sott. 5 del 17/2/2003 (Ministero dell’interno, Corpo Nazionale Vigili del fuoco- VVF) focalizzata sull’installazione di ascensori in edifici civili preesistenti.
  • La UNI EN81.70 che stabilisce le regole di sicurezza inerenti all’installazione e alla costruzione degli ascensori, oltre ai casi specifici relativi agli ascensori adibiti al trasporto di passeggeri e merci ed all’accessibilità agli impianti delle persone, inclusi gli ascensori disabili.

Tirando le somme, la Normativa del 1989 rende obbligatoria l’installazione degli impianti di elevazione in tutti gli edifici con due o più piani. Bisogna infatti tenere in considerazione, che la rampa di scale da percorrere con i sacchetti della spesa o altri oggetti pesanti è particolarmente faticosa per gli anziani e per tutte quelle persone con difficoltà motorie.

Ad onor del vero, va sottolineato come in Italia molte abitazioni a più piani siano ancora oggi sprovviste di ascensore. Il motivo principale è dovuto al fatto che gli immobili risalgono agli anni antecedenti all’entrata in vigore del Decreto Ministeriale 236 del 1989, incentrato per l’appunto sull’ abbattimento delle barriere architettoniche.


Dimensioni ascensore: guida per tutte le casistiche ultima modifica: 2018-03-07T23:16:30+01:00 da Team di Ascensoristi.com


Lascia un commento