Manutenzione ascensori ed elevatori di ogni genere

Manutenzione-elevatori
Manutenzione elevatori

La manutenzione di ascensori ed elevatori di ogni genere è fondamentale per evitare incidenti e fare in modo che l’impianto sia sempre a norma di legge.

Richiedi preventivi gratuiti

14%
PRIMA DI PROSEGUIRE Ascensoristi.com è il portale degli ascensoristi italiani. Una volta inviata la richiesta di preventivo, verrai contattato da un massimo di 4 aziende (o tramite email o telefonicamente) quindi i tuoi dati saranno pubblici solamente al Team di Ascensoristi.com ed un massimo di 4 imprese iscritte al portale. Il servizio è gratuito. (Vedi Termini e Condizioni d'uso) Compilando il form, acconsenti all’utilizzo e al trattamento dei dati personali secondo l’informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 relativa al trattamento dei dati personali e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).(Privacy Policy – sezione ‘Raccolta e trattamento di dati personali’ ). Nel caso in cui la sua richiesta non può essere presa in carico da nessuna azienda iscritta al portale, i suoi dati verranno ceduti a terzi relativamente al servizio richiesto.

Richiedi preventivi gratuiti

Rispondendo a delle semplici domande, ci aiuterai a raccogliere il massimo delle informazioni per farti ottenere i migliori preventivi. Il tutto senza alcun impegno.

Scegli il tipo di intervento richiesto

SPECIFICHE TECNICHE

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

Tempi e costi previsti

Dati Personali

Ci siamo, non resta che inserire i tuoi dati e riceverai i tuoi preventivi quanto prima:

Inserire solamente cifre - spazio, lettera o simbolo non sono consentiti.

Serve per ricevere il codice per confermare il tuo numero. Se vuoi essere ricontattato ad un altro numero, scrivilo nelle note.

Orario per essere ricontattato dalle aziende

Scorrendo questa breve guida troverai le informazioni riguardanti la manutenzione di tutti i tipi di elevatori.

Manutenzione ordinaria e straordinaria degli ascensori

manutenzione-ascensore
manutenzione ascensore

Gli ascensori sono il mezzo più usato nel mondo per trasportare le persone da un piano all’altro di un edificio. Secondo la normativa di legge il manutentore deve occuparsi di due tipologie di manutenzione, quella ordinaria e quella legata al controllo dei dispositivi di sicurezza. La manutenzione ordinaria o preventiva consiste nella verifica periodica del corretto funzionamento di tutti i componenti e dei sistemi dell’ascensore.

In particolare è necessario verificare l’apertura delle porte ai piani, delle serrature, l’usura delle funi ed effettuare la lubrificazione e la pulizia di tutte le componenti di attrito legate al movimento del mezzo. Non esiste una cadenza periodica stabilita a priori, ma questa varia in base alla tipologia del sistema utilizzato, alle specifiche indicate dal produttore e alle direttive fornite dalla ditta specializzata.

Esistono poi dei controlli legati alla sicurezza dell’impianto che devono essere eseguiti imprescindibilmente almeno due volte l’anno. In questo caso il manutentore deve verificare il corretto funzionamento di tutti i sistemi di sicurezza dell’ascensore, come le funi, il paracadute, i freni di emergenza e così via. Qualsiasi tipo di riparazione o di sostituzione di componenti deve essere effettuata da una ditta abilitata, mentre in nessun caso possono intervenire privati o tecnici non autorizzati.

Gli interventi devono essere registrati su un apposito verbale che ne riporti le caratteristiche, il nome della ditta, delle persone fisiche che li hanno effettuati, la data e il collaudo. La maggior parte delle operazioni di manutenzione ordinaria vengono svolte in giornata, a mano che sia necessario sostituire parti importanti come le funi o le pulegge, per le quali potrebbero volerci alcune giornate di lavoro.

Hai bisogno di un ascensore? Con Ascensoristi.com puoi richiedere più preventivi alle aziende iscritte

Il costo di manutenzione di un ascensore parte da 200 € l’anno, ma si tratta di un valore che risente di moltissime variabili. Infine bisogna aggiungere che qualsiasi ditta che prende in carico la manutenzione dell’ascensore deve poter intervenire in tempi rapidi i caso di guasti o incidenti, sia di giorno che di notte mettendo a disposizione una reperibilità H 24. Leggi l’approfondimento su ascensori e minilift.

Manutenzione dei montacarichi

manutenzione-montacarichi
manutenzione montacarichi

I montacarichi sono degli elevatori con una portata superiore ai 25 Kg, solitamente adibiti al sollevamento esclusivo di beni materiali e merci di vario tipo e solitamente non accessibili alle persone. Hanno un’inclinazione superiore ai 15° e non prevedono l’installazione di comandi al loro interno. Questo genere di impianti vengono autorizzati dal comune e la manutenzione  è sotto la responsabilità del proprietario.

Quest’ultimo è tenuto a far effettuare tutti gli interventi di manutenzione previsti e almeno una verifica generale dell’impianto ogni due anni. Anche in questo caso è necessario rivolgersi esclusivamente a ditte specializzate e autorizzate, che devono verificare periodicamente i sistemi di sicurezza, l’apertura delle porte, il corretto blocco ai piani senza dislivelli, l’usura delle funi, gli ingranaggi, i sistemi elettronici, l’impianto elettrico ed effettuare la lubrificazione delle varie parti.

Per i montacarichi la cadenza dei controlli può essere annuale e non semestrale come per gli ascensori. Ogni intervento deve essere registrato su un apposito verbale e firmato da un tecnico abilitato. I costi di manutenzione dei montacarichi partono da 200 € l’anno, sempre in base alle voci del contratto e al tipo di sistema utilizzato. Leggi l’approfondimento su montacarichi.

Manutenzione dei montavivande

manutenzione-montavivande
manutenzione montavivande

Un montavivande è un sistema di sollevamento e trasporto ai piani di oggetti e merci di piccole dimensioni come piatti e pacchi, che può essere utilizzato da alberghi, privati, ristoranti o negozi. Si tratta di impianti che hanno una portata ridotta rispetto ai montacarichi, solitamente inferiore ai 25 Kg. Inoltre possono essere installati in poche ore anche in spazi molto ristretti, fornendo una soluzione ideale per chi deve poter movimentare piccole merci rapidamente.

I costi di manutenzione del montavivande partono da 200 € all’anno, in base al modello, al sistema utilizzato e alla necessità o meno di sostituire qualche componente. Leggi l’approfondimento su montavivande.

Hai bisogno di un ascensore? Con Ascensoristi.com puoi richiedere più preventivi alle aziende iscritte

Manutenzione di montascale e servoscale

manutenzione-montascale
manutenzione montascale

I montascale o servoscale sono dei sistemi di trasporto semi-verticale in grado di aiutare persone con una mobilità limitata a superare le barriere architettoniche come le scale, installabili sia all’interno che all’esterno, in edifici pubblici o privati. Tutti i dispositivi devono essere conformi alla direttiva comunitaria 2006/42/CE. Possono essere costituti da una pedana semplice, da una poltroncina o da altre tipologie di supporto della persona.

Seppur sull’argomento manutenzione dei montascale circoli un po’ di confusione, il documento più attendibile è la Circolare n° 157296 del 14/04/1997 riferita al decreto 459 del 24/07/1996. Qui viene ribadito come i montascale debbano essere sottoposti a un controllo periodico di manutenzione almeno ogni due anni, che ne verifichi il corretto funzionamento delle componenti elettriche e oleodinamiche, dei sistemi di sicurezza e l’usura delle componenti. Gli interventi devono essere svolti da personale abilitato e ditte specializzate, registrati in un apposito verbale di manutenzione e firmati dal manutentore stesso. I costi di manutenzione di un montascala o servoscala partono da 200€ l’anno. Leggi l’approfondimento su montascale e servoscale.

Manutenzione scale e tappeti mobili

manutenzione-scale-mobili
manutenzione scale mobili

Le scale mobili sono dei sistemi di sollevamento di persone costituite da una serie di gradini e corrimano, quest’ultimi solitamente in gomma nera, dei cavi di trazione un macchinario di trazione interno non visibili all’esterno. Normalmente sono installati in aree commerciali o in ambienti pubblici, come stazioni, cinema e aeroporti. La manutenzione delle scale mobili è regolamentata dalla normativa europea UNI EN 115-2008 a1 2010, che responsabilizza il proprietario della struttura in merito alla manutenzione periodica.

Questa deve essere affidata a ditte specializzate o tecnici abilitati, che devono riportare qualsiasi tipo di intervento in un verbale dove siano riportate la data, le caratteristiche dell’operazione e la firma. La manutenzione delle scale mobili deve valutare l’aspetto e il funzionamento esteriore del pulsante d’arresto di emergenza, dei corrimano, delle luci e degli indicatori di sicurezza, dei deviatori e degli zoccoli, dei segnali, dei gradini e dei deflettori, della velocità tra il corrimano e i gradini. Bisogna poi controllare la parte interna verificando il motore, la lubrificazione delle componenti, l’usura dei cavi, il freno normale e quello ausiliario, le catene e le cinghie.

Ogni intervento di manutenzione deve terminare con un collaudo completo da parte del manutentore, che dovrà effettuare un tragitto completo in entrambe le direzioni. La frequenza è la stessa riservata agli ascensori visto che entrambi sono regolati dalla medesima normativa. Deve essere effettuato un controllo semestrale legato alla verifica della sicurezza dell’impianto, mentre la manutenzione periodica varia in base alle direttive del costruttore e alle indicazioni della ditta manutentrice. I costi sono legati alle caratteristiche tecniche e ambientali dell’impianto, ma solitamente partono da almeno 2-3.000€ l’anno fino ad arrivare anche a decine di migliaia di euro per gli impianti più complessi.

Stesso discorso vale per i tappeti mobili il cui funzionamento è simile rispetto alle scale mobili. La differenza sta nell’inclinazione, che per i tappeti mobili può essere di massimo il 10% con un ciclo di utilizzo di 10-12 ore al giorno, oppure del 6% con un ciclo ininterrotto di 24 ore, per una distanza complessiva di 60 metri. Invece le scale mobili possono raggiungere dislivelli importanti fino anche al 35%. Leggi l’approfondimento su scale mobili e tappeti mobili.

Hai bisogno di un ascensore? Con Ascensoristi.com puoi richiedere più preventivi alle aziende iscritte

Manutenzione montauto

manutenzione-montauto
manutenzione montauto

I montauto sono degli elevatori adibiti al sollevamento di merci molto pesanti, solitamente dai 1.000 ai 30.000 Kg. Come suggerisce il nome sono spesso usati nei garage e nei parcheggi per movimentare la auto velocemente su più livelli, quindi si tratta di montacarichi di grandi dimensioni e progettati per sostenere pesi elevati. Normalmente il loro funzionamento è oleodinamico, cioè basato su alcuni cilindri riempiti di olio azionati da un comando elettrico, che ne comanda il sollevamento o l’abbassamento.

La manutenzione è regolata sempre dalla normativa DPR 162/99, che prevede un controllo semestrale legato alla sicurezza dell’impianto più una verifica biennale da parte di un ente accreditato presso il Ministero. Gli interventi di manutenzione riguardano i sistemi idraulici di sollevamento, l’usura delle parti e la loro lubrificazione, i sistemi di sicurezza e di blocco di emergenza, compresa la sostituzione periodica di tutte le componenti come riportato dal costruttore.

Ogni operazione va opportunamente registrata e il manutentore deve essere una ditta specializzata o un tecnico ingegnere abilitato. Le ditte manutentrici sono obbligate a fornire una reperibilità 24 ore su 24 in caso di emergenza o di malfunzionamento improvviso dell’impianto. Il costo del contratto di manutenzione varia in base alle caratteristiche del montauto, ma in media sono simili a quelli dell’ascensore, quindi tra i 1.000 e i 2.000€ l’anno. Leggi l’approfondimento su montauto.


Manutenzione ascensori ed elevatori di ogni genere ultima modifica: 2017-09-16T12:14:06+02:00 da Team di Ascensoristi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading