Come-scegliere-gli-ammortizzatori-per-ascensori

Come scegliere gli ammortizzatori per ascensori

Come-scegliere-gli-ammortizzatori-per-ascensori

Come scegliere gli ammortizzatori per ascensori

Gli ammortizzatori per ascensori sono realizzati per rendere più confortevole la frenata e aumentare la sicurezza delle persone e delle merci che viaggiano sull’elevatore e anche loro fanno riferimento a norme specifiche che ne regolarizza l’utilizzo ( UNI EN 81-20).

 

Si possono trovare ammortizzatori per ascensori di due tipi:

  • Sistema idraulico: il più efficiente della categoria, utilizza molle a gas
  • Sistema meccanico: utilizza molle meccaniche
Richiedi preventivi gratuiti
14%
PRIMA DI PROSEGUIRE
Ascensoristi.com NON è UNA DITTA ASCENSORISTICA ma un portale di intermediazione tra il richiedente (tu) e le aziende iscritte. Una volta inviata la richiesta di preventivo, verrai contattato da un massimo di 4 aziende (o tramite email o telefonicamente) quindi i tuoi dati saranno pubblici solamente al Team di Ascensoristi.com ed un massimo di 4 imprese iscritte al portale. (Vedi Termini e Condizioni d'uso)
Compilando il form, acconsenti all’utilizzo e al trattamento dei dati personali secondo l’informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 relativa al trattamento dei dati personali e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).(Privacy Policy – sezione ‘Raccolta e trattamento di dati personali’ )

Richiedi preventivi gratuiti

Rispondendo a delle semplici domande, ci aiuterai a raccogliere il massimo delle informazioni per farti ottenere i migliori preventivi. Il tutto senza alcun impegno.

Scegli il tipo di intervento richiesto

SPECIFICHE TECNICHE

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

Tempi e costi previsti

Dati Personali

Ci siamo, non resta che inserire i tuoi dati e riceverai i tuoi preventivi quanto prima:

inserire solamente cifre - spazio, lettera o simbolo non sono consentiti
Orario per essere ricontattato dalle aziende

Gli ammortizzatori per ascensori sono creati per essere montati su tutti i tipi di impianto e di edificio e hanno una resistenza invidiabile. Inoltre sono molto leggeri, affidabili e hanno costi limitati.

Come funziona un ammortizzatore idraulico?

In questo breve paragrafo puoi capire come agisce e funziona un ammortizzatore idraulico.

Quando un ascensore raggiunge la sua destinazione, il pistone idraulico si comprime permettendo all’olio di espandersi lungo rallentando e addolcendo la frenata.

Una volta completata l’azione, il pistone ritorna nella sua posizione originale grazie alla spinta del gas.

La collaborazione tra gas e pistone è essenziale per il corretto funzionamento del dispositivo, ma da cosa dipende la frenata dell’ascensore?

L’ammortizzare del colpo dipende esclusivamente dalla quantità di olio che raggiunge i fori, infatti il gas serve solamente per il movimento del pistone e non influisce sul comportamento della cabina.

Uno dei punti di forza di questo sistema è la possibilità di mutare le caratteristiche a seconda dell’impianto su cui andranno ad intervenire. È evidente che uno strumento così flessibile non può che essere indispensabile per l’installazione di ascensori.

Come funziona un ammortizzatore meccanico?

Un ammortizzatore meccanico funziona diversamente da quello idraulico.

Le molle meccaniche sono molto leggere e attenuano automaticamente la frenata dell’elevatore. Inoltre pur avendo un costo minore rispetto alla tecnologia contrapposta mantiene alto il suo livello di qualità.

Quali sono i criteri di valutazione di un ammortizzatore per ascensore?

I criteri di valutazione di un ammortizzatore per ascensore sono molto fiscali poiché sostengono impianti pesanti e complessi che mettono a rischio l’incolumità delle persone.

Scopriamo quali sono le caratteristiche che deve avere un componente di questo tipo per essere montato alla base del vano di corsa:

  • deve essere in grado di fermare un ascensore che viaggia ad una velocità sopra quella consentita
  • fermare la caduta libera dell’ascensore con una decelerazione media di 1 g
  • fermare la caduta libera dell’ascensore con una decelerazione massima di 2.5 g, ma per un massimo di 0.04 secondi

Come viene scelto un ammortizzatore per ascensore?

Gli ammortizzatori per cabine ascensori sono installati alla base del vano ascensore e con specifiche variabili a seconda delle caratteristiche dell’impianto.

I fattori da prendere in considerazione per scegliere un ammortizzatore per ascensore sono:

  • velocità impianto
  • massa totale dell’impianto

Vediamo come lavorano le diverse tipologie di ammortizzatore di un ascensore:

  • Ammortizzatori ad accumulo energia: sono delle molle meccaniche che immagazzinano l’energia derivante dall’impatto per poi dissiparla eventualmente nella successiva fase di corsa
  • Ammortizzatori a dissipazione di energia: sono molle a gas che dissipano l’energia acquisita sotto forma di calore

Ammortizzatori ad accumulo energia: i requisiti

Gli ammortizzatori ad accumulo energia hanno dei requisiti da rispettare per essere montati su un determinato impianto, scopriamo quali sono:

  • ammortizzatori lineari e non lineari: massima velocità dell’ascensore 1.00 m/s
  • ammortizzatori con corsa smorzata: massima velocità dell’ascensore 1.60 m/s

Ammortizzatori a dissipazione di energia: i requisiti

Gli ammortizzatori a dissipazione di energia hanno dei requisiti da rispettare per essere montati su uno specifico impianto, scopriamo quali sono:

  • minima velocità dell’ascensore 1,60 m/s
  • adatti per tutti gli ascensori con velocità superiore a 1.60 m/s

Scopri di più

Gli ammortizzatori per ascensore, in generale, sono realizzati per resistere a velocità maggiori e carichi ancora più pesanti.

Nonostante questa precisazione è importante chiarire che gli ammortizzatori sono strumenti di sicurezza che pur se efficienti è preferibile non dover utilizzare. Tutti i pezzi sono poi testati secondo la normativa di riferimento.

I valori riportati da rispettare sono da considerarsi indicativi poiché caratteristiche e specifiche possono variare a seconda della casa produttrice dei pezzi e dalla tipologia di impianto ed edificio.

Come scegliere gli ammortizzatori per ascensori
5 (100%) 2 voto[i]

Come scegliere gli ammortizzatori per ascensori ultima modifica: 2019-05-06T19:30:40+02:00 da Nicolas Camilli


Lascia un commento