Home » Ascensore » Ascensore guasto in condominio: ecco cosa fare

Ascensore guasto in condominio: ecco cosa fare

Ascensore-guasto-in-condominio-ecco-cosa-fare
Ascensore guasto in condominio ecco cosa fare

L’ascensore guasto in un condominio è uno dei principali motivi di discussione tra gli abitanti dell’edificio, specialmente se il problema non viene affrontato tempestivamente.

La prima cosa da fare quando ci troviamo difronte ad un ascensore guasto in un condominio è Informare l’amministratore che l’impianto elevatore ha dei problemi. In tempi rapidi chiamerà dei tecnici specializzati per risolvere la situazione come da regolamento condominiale.

Richiedi preventivi gratuiti

14%
PRIMA DI PROSEGUIRE
Ascensoristi.com NON è UNA DITTA ASCENSORISTICA ma un portale di intermediazione tra il richiedente (tu) e le aziende iscritte. Una volta inviata la richiesta di preventivo, verrai contattato da un massimo di 4 aziende (o tramite email o telefonicamente) quindi i tuoi dati saranno pubblici solamente al Team di Ascensoristi.com ed un massimo di 4 imprese iscritte al portale. (Vedi Termini e Condizioni d'uso)
Compilando il form, acconsenti all’utilizzo e al trattamento dei dati personali secondo l’informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 relativa al trattamento dei dati personali e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).(Privacy Policy – sezione ‘Raccolta e trattamento di dati personali’ )

Richiedi preventivi gratuiti

Rispondendo a delle semplici domande, ci aiuterai a raccogliere il massimo delle informazioni per farti ottenere i migliori preventivi. Il tutto senza alcun impegno.

Scegli il tipo di intervento richiesto

SPECIFICHE TECNICHE

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

Tempi e costi previsti

Dati Personali

Ci siamo, non resta che inserire i tuoi dati e riceverai i tuoi preventivi quanto prima:

inserire solamente cifre - spazio, lettera o simbolo non sono consentiti
Orario per essere ricontattato dalle aziende

Se invece abiti in un edificio privato dovrai provvedere tu stesso a contattare degli ascensoristi per far riparare l’ascensore guasto. Ma ora torniamo al condominio e vediamo quali sono i compiti dell’amministratore:

  • Inviare sul posto dei tecnici per operare sull’ascensore condominiale rotto;
  • Verificare la buona riuscita dell’intervento e il suo corretto funzionamento (ripristino ascensore condominio);

Non tutti i condomini hanno un professionista che gestisca il condominio, in questo caso puoi telefonare direttamente al numero di assistenza presente nella cabina dell’ascensore e far risolvere il problema da un tecnico ascensorista abilitato.

Come evitare i guasti

Uno dei compiti dell’amministratore di condominio è verificare che l’impianto elevatore venga revisionato ogni 3/6 mesi, come recita la norma vigente in materia di sicurezza. Gli ascensori, come tutti gli impianti di elevazione, necessitano di una manutenzione costante che permette di prevenire i guasti che l’usura ed il tempo possono far sorgere sulle componenti meccaniche di cui è composto.

Un ascensore guasto denuncia diverse problematiche che possono interessare le funi, il motore e tutte quelle parti che ne permettono il regolare funzionamento.I sistemi di sicurezza si attivano e una centralina impedirà l’accesso al vano o la chiamata dell’elevatore (disattivazione ascensore condominiale).

I tecnici che svolgono le opere di riparazione sono professionisti specializzati che possiedono il patentino per ascensorista e quindi sono certificati ad intervenire su questi impianti. Quindi nessun condomino ha l’autorità necessaria per operare sul guasto anche se ha le conoscenze necessarie. Il cittadino che infrange tale regola può incorrere in sanzioni amministrative molto pesanti che possono sfociare sul penale in alcuni casi.

Chi paga le spese di riparazione per l’ascensore guasto in condominio?

Un ascensore non funzionante in condominio crea ancora più disagio se nell’edificio vive un disabile o una persona con problemi motori, per questo motivo intervenire tempestivamente è essenziale, per non ampliare il disagio alla persone affette da tali patologie.

Scopri di più

L’ascensore elettrico o idraulico è un bene che aumenta il valore dell’immobile in cui è installato, quindi un elevatore condominiale guasto è una mancanza comune a tutti, indifferentemente dal piano di casa. La cifra necessaria alla riparazione sarà divisa secondo le dimensioni dell’appartamento (millesimi) e l’altezza del piano (articolo 1124 codice civile).


Ascensore guasto in condominio: ecco cosa fare ultima modifica: 2018-08-02T10:56:34+02:00 da Team di Ascensoristi.com

2 commenti su “Ascensore guasto in condominio: ecco cosa fare”

  1. Maria Vittoria Fedatto

    l’ascensore condominiale ha avuto un guasto ed è stato richiesto l’intervento della ditta incaricata dell’assistenza. il tecnico ci ha fatto presente che dopo le ore 17 è previsto un costo aggiuntivo di 100 euro. Questa pretesa non mi sembra giusta e chiedo se vi è una norma di legge che lo prevede., anche in considerazione che vi sono persone che hanno la 104.

    1. Buonasera,

      Se il tecnico vi ha chiesto 100 euro in più per un’assistenza dopo le 17 è perché sul contratto viene specificato che interventi fuori dal normale orario di lavoro richiede un costo supplementare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *