I negozi sostengono le spese ascensore in condominio?

I-negozi-sostengono-le-spese-dell-ascensore-del-condominio
I negozi sostengono le spese dell’ascensore del condominio

Vuoi sapere se il negozio al piano terra del tuo condominio deve condividere le spese di manutenzione, riparazione o ammodernamento dell’ascensore condominiale?

Questo articolo tratta tutte controversie tra condominio e negozio in materia di elevatori.

Quando c’è un ascensore in un condominio e un  negozio nello stesso edificio, tra residenti e persone che svolgono la propria professione è molto comune che sorgano dispute riguardanti le spese di gestione dell’elevatore.

Per fortuna gli articoli del codice civile 1117 e 1123 e le successive ordinanze della Cassazione hanno stabilito il rapporto tra condominio e negozio in materia di elevatori.

Richiedi preventivi gratuiti
11%
PRIMA DI PROSEGUIRE Ascensoristi.com è il portale degli ascensoristi italiani. Una volta inviata la richiesta di preventivo, verrai contattato da un massimo di 4 aziende (o tramite email o telefonicamente) quindi i tuoi dati saranno pubblici solamente al Team di Ascensoristi.com ed un massimo di 4 imprese iscritte al portale. Il servizio è gratuito. (Vedi Termini e Condizioni d'uso) Compilando il form, acconsenti all’utilizzo e al trattamento dei dati personali secondo l’informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 relativa al trattamento dei dati personali e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).(Privacy Policy – sezione ‘Raccolta e trattamento di dati personali’ ). Nel caso in cui la sua richiesta non può essere presa in carico da nessuna azienda iscritta al portale, i suoi dati verranno ceduti a terzi relativamente al servizio richiesto.

Richiedi preventivi gratuiti

Rispondendo a delle semplici domande, ci aiuterai a raccogliere il massimo delle informazioni per farti ottenere i migliori preventivi. Il tutto senza alcun impegno.

Siamo spiacenti, ma non abbiamo aziende disponibili nella provincia che hai selezionato, però possiamo reindirizzarti ad un nostro partner che potrebbe aiutarti o contattare altri ascensoristi. Cosa ne dici? Il servizio è sempre GRATUITO e SENZA IMPEGNO. Il nostro partner è HABITISSIMO  e i dati verranno trattati secondo i termini e condizioni del loro servizio. Proseguendo accetti i termini e condizioni del nostro partner.

CLICCA QUI PER RICHIEDERE PREVENTIVI GRATUITAMENTE

Scegli il tipo di intervento richiesto

SPECIFICHE TECNICHE

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

Tempi e costi previsti

Dati Personali

Ci siamo, non resta che inserire i tuoi dati e riceverai i tuoi preventivi quanto prima:

Inserire solamente cifre - spazio, lettera o simbolo non sono consentiti.

Serve per ricevere il codice per confermare il tuo numero. Se vuoi essere ricontattato ad un altro numero, scrivilo nelle note.

Orario per essere ricontattato dalle aziende

Di seguito trovi tutte le casistiche in merito:

  • il negoziante sostiene le spese dell’ascensore condominiale
  • il negoziante è esente per delibera dell’assemblea condominiale
  • il negoziante è esente per mezzo del regolamento condominiale

Attività commerciali in condominio: come dividere le spese dell’ascensore?

Vediamo più nel dettaglio come dividere le spese dell’ascensore quando ci sono attività commerciali all’interno del condominio.

Il negozio che è al piano terra del condominio partecipa sempre, secondo la tabella millesimale, alle spese di riparazione, manutenzione e ammodernamento dell’ascensore se l’ingresso dell’attività commerciale è condiviso con il resto del condominio.

Perciò la ripartizione spese adeguamento ascensore viene suddivisa tra tutti i proprietari di appartamenti e negozi.

L’assemblea condominiale comunque ha il potere tramite delibera di esentare il commerciante dalle spese sull’elevatore. Per approvare ciò è necessario il consenso unanime di tutto il condominio.

Anche il regolamento condominiale può fornire ulteriori delucidazioni. Infatti se sull’atto è specificato che l’attività commerciale non rientra tra le figure che devono sostenere le spese per l’elevatore, il commerciante sarà esente.

Si può verificare ciò dall’ordinanza 22157/2018 della Cassazione.

L’ascensore o un qualsiasi altro elevatore per persone ha la stessa valenza delle scale.  Sono imprescindibili per raggiungere i piani superiori e sono considerati parte comune dell’edificio.

Perciò indistintamente dal piano dove si vive o si svolge la propria professione, scale ed ascensori sono interesse di entrambe le parti, dunque anche di attività commerciali se si ha un ingresso comune con il resto dei condomini (articolo 1117 numero 3).

Da ciò deriva il conseguente obbligo di partecipare alle spese ascensore per un negozio al piano terra per riparazione e ammodernamento, e vale per tutte le attività commerciali presenti in condominio salvo esenzione nelle modalità precedentemente trattate.

Scopri di più

L’ultima situazione da affrontare si verifica quando l’ingresso all’attività commerciale è esterno al condominio.

In questo caso il negoziante sarà esonerato dagli oneri condominiali e le spese relative a scale ed ascensore sono ripartite esclusivamente tra i condomini dell’edificio, come specifica l’articolo 1123 del codice civile.

I negozi sostengono le spese ascensore in condominio? ultima modifica: 2019-03-25T19:30:00+01:00 da Team di Ascensoristi.com

1 commento su “I negozi sostengono le spese ascensore in condominio?”

  1. Michelangelo Mucciaccio

    Molte liti condominiali nascono a causa della errata applicazione dell’art. 1123 c.c., comma 2, in quanto alcuni intengono che alle spese di pulizia e consumo della luce delle scale e di manutenzione ordinaria dell’ascensore debbano contribuire anche i negozianti o proprietari di unità abitative con accesso autonomo esclusivo. Va invece chiarito ed evidenziato che a tali spese devono contribuire solo i condòmini che hanno un accesso comune dal portone condominiale, non anche coloro che non hanno nemmeno le chiavi di accesso del portone condominiale perché dispongono solo di un accesso diretto al loro locale collegato con la pubblica via. Anche la Corte di Cassazione ha emanato sentenze e massime poco chiare al riguardo; ma sia il 2° comma che il 3° comma dell’art. 1123, letti correttamente, lasciano intendere chiaramente che se le scale e l’ascensore possono essere usati solo da altri condomini, e non da chi non può nemmeno entrare dal portone comune perché ha un unico ingresso al proprio locale dalla pubblica via, sono solo i primi ad usufruire di tali infrastrutture e dunque tutte le spese d’uso sono solo a lor carico. Chi è proprietario di locali con accesso autonomo, anche se è comproprietario, pro quota millessimale, pure delle scale ed ascensore in quanto beni comuni, deve partecipare alle spese straordinarie o di conservazione di tali strutture, ma non anche alle spese d’uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading