Home » Ascensore » Ascensore oleodinamico: il funzionamento

Ascensore oleodinamico: il funzionamento

Ascensore-oleodinamico-il-funzionamento
Ascensore oleodinamico il funzionamento

Ascensore oleodinamico, funzionamento: in questa breve guida scoprirai perché è una tecnologia così diffusa e come avviene il movimento verticale della cabina in tutta sicurezza.

Sono molte le componenti che collaborando tra di loro garantiscono ad un ascensore oleodinamico il funzionamento corretto. Per questo motivo l’installazione di un impianto di elevazione è decisamente complessa e da svolgere con estrema professionalità.

Leggi l’articolo fino in fondo per avere ben chiaro in mente se l’ascensore a pistone idraulico è il tipo di impianto che fa al caso tuo: esso infatti ha dei vantaggi e svantaggi rispetto ad un ascensore elettrico che lo rende adatto a specifici utilizzi. Inoltre con Ascensoristi.com hai la possibilità di ottenere più preventivi dalle moltissime aziende ascensoristiche iscritte per il tuo ascensore oleodinamico, in modo gratuito e senza impegno.

Un elevatore che sfrutta la tecnologia idraulica può entrare in azione in due diversi maniere: in modo diretto o indiretto.

Richiedi preventivi gratuiti
14%
PRIMA DI PROSEGUIRE Ascensoristi.com è il portale degli ascensoristi italiani. Una volta inviata la richiesta di preventivo, verrai contattato da un massimo di 4 aziende (o tramite email o telefonicamente) quindi i tuoi dati saranno pubblici solamente al Team di Ascensoristi.com ed un massimo di 4 imprese iscritte al portale. Il servizio è gratuito. (Vedi Termini e Condizioni d'uso) Compilando il form, acconsenti all’utilizzo e al trattamento dei dati personali secondo l’informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 relativa al trattamento dei dati personali e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).(Privacy Policy – sezione ‘Raccolta e trattamento di dati personali’ )

Richiedi preventivi gratuiti

Rispondendo a delle semplici domande, ci aiuterai a raccogliere il massimo delle informazioni per farti ottenere i migliori preventivi. Il tutto senza alcun impegno.

Scegli il tipo di intervento richiesto

SPECIFICHE TECNICHE

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(per verificare la portata dell'impianto, controllare la targhetta presente all'interno dell'ascensore.)

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

*portata esente da legge di revisione annuale

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

(il piano terra è da considerare come prima fermata)

(da specificare se selezionato "+10")

Tempi e costi previsti

Dati Personali

Ci siamo, non resta che inserire i tuoi dati e riceverai i tuoi preventivi quanto prima:

inserire solamente cifre - spazio, lettera o simbolo non sono consentiti
Orario per essere ricontattato dalle aziende

Nel primo caso il pistone è fissato direttamente alla cabina, che è anche la soluzione più diffusa, nell’altro il pistone è fissato alla cabina mediante il supporto di funi e catene. Di base, il movimento avviene grazie all’olio che sommerge il pistone su impulso di una centralina idraulica. Il cilindro inondato permette il movimento verticale.

Questo processo avviene solo in fase di salita poiché per scendere l’impianto sfrutta la sola forza di gravità.

Componenti ascensore oleodinamico

Prima di spiegare in modo esaustivo le fasi che si susseguono per il funzionamento dell’elevatore oleodinamico è importante conoscere nello specifico le componenti che intervengono per permettere il movimento della cabina in totale sicurezza:

  • Gruppo motore pompa
  • Serbatoio
  • Valvola direzionale
  • Valvola limitatrice della pressione
  • Valvola livellamento
  • Valvola di discesa
  • Valvola di discesa ad azione manuale
  • Manometro
  • Cilindro
  • Pistone
  • Condotto aspirazione
  • Tubo di alimentazione e deflusso dell’olio
  • Recupero
  • Sfiato
  • Rubinetto portamanometro
  • Valvola limitatrice della velocità in discesa

Funzionamento ascensore oleodinamico

La tecnologia idraulica è un insieme di componenti che collaborano in armonia per consentire il corretto funzionamento dell’elevatore oleodinamico.

Il gruppo motore pompa aspira il liquido viscoso dal serbatoio e arriva al tubo di alimentazione dell’olio dopo esser passato dal condotto d’aspirazione per arrivare all’interno del cilindro.

Tra il condotto di aspirazione e i ll tubo c’è la valvola direzionale, che durante il movimento verticale della cabina, non consente al liquido di fuoriuscire.

La valvola limitatrice della pressione è un sistema di sicurezza aggiuntivo ed è posta tra la pompa e la valvola direzionale. Si aziona in automatico qualora la pressione ricevuta sia superiore a quella necessaria, spedendo il liquido viscoso nel serbatoio.

In prossimità della valvola direzionale (chiamata anche valvola di non ritorno) viene posto un manometro in modo tale che il valore della pressione dell’olio possa essere monitorato con facilità.

Quando finalmente il liquido viscoso è nel cilindro, il pistone scivola fuori e la cabina sale.

Dovessero verificarsi delle incongruenze nel principio di funzionamento, il cilindro è dotato di un canale di sfogo per l’aria e di un tubo di recupero che conduce l’eventuale olio in esubero in un apposito contenitore per finire nuovamente nel serbatoio.

Quando la cabina si avvia a scendere, il motore non ha alcun compito, poiché il movimento è conseguenza della forza di gravità.

Scopri di più

L’olio nel cilindro attraversa la valvola limitatrice in modo tale che la cabina scende a velocità controllata.

Durante la fase di discesa la valvola direzionale, spinge l’olio a prendere il percorso prestabilito per tornare nel serbatoio.

La valvola di discesa manuale, è posta parallela alla valvola di discesa e si attiva, in caso di emergenza, premendo un pulsante o una leva che si trovano sulla centralina.

Non abbiamo menzionato la valvola di livellamento: un componente molto utile che permette partenze e frenate dolci con un allineamento perfetto al piano. Entra in funzione sia in fase di salita che di discesa.


Ascensore oleodinamico: il funzionamento ultima modifica: 2018-10-26T11:45:02+02:00 da Team di Ascensoristi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *