Montaggio ascensore oleodinamico (o idraulico)

Di seguito ti spiegherò in 15 punti il corretto montaggio di un ascensore oleodinamico ( o idraulico):

  1. Fissaggio ancoraggi

Per il montaggio dell’ascensore idraulico si parte dal vano ascensore composto da cemento armato.
Gli ancoraggi sono dei pezzi di lamiera a forma di “L”. Essi vengono fissati al muro e accoppiati con un altro pezzo di lamiera piegata specificatamente, questo è fondamentale per fissare la guida (o binario, dove corre l’ascensore).
Questa operazione deve essere ripetuta per tutte le file di ancoraggi presenti.

  1. Montaggio Guide

Sono dei profili in acciaio di 5 metri a forma di “T”, che vanno fissati agli ancoraggi mediante le bride.
I profili che formano le guide possono essere molti e vanno in base all’altezza dell’impianto, ma in ogni caso formano sempre 2 binari.

  1. Posizionamento pistone e palo

Il palo è un componente in ferro di forma cilindrica vuoto internamente. Esso viene posto solitamente in posizione centrale rispetto alle guide, e posizionato verticalmente con una parte che poggia su di un profilo metallico fissato a terra dove alloggia l’attacco funi.
Nella parte alta viene messa una piastra in ferro che fa da bicchiere al pistone. Il bicchiere è ancorato con un collare in ferro alle guide.
Il palo funge da base per il pistone che viene collocato sopra di esso.
Il pistone deve essere fissato e centrato nella parte alta con l’apposito collare.

  1. Montaggio puleggia

Detta anche puleggia di rinvio, è una ruota in ferro con delle scanalature di numero e grandezza variabile (in base alle funi d’acciaio previste da progetto). Essa viene collocata sopra il pistone con l’apposita vite di bloccaggio e dei sostegni in ferro. All’estremità dei sostegni sono collegati dei pattini che scorrono sulle guide.

  1. Assemblaggio arcata

L’arcata è il corpo mobile principale sul quale verrà poi posta la cabina ed è formata esclusivamente da materiale ferroso.
Essa ha un punto dedicato al fissaggio delle funi (detto “attacco funi”).

  1. Inserimento funi

Sono delle corde d’acciaio che collegano l’attacco funi arcata con l’attacco funi alla base del palo, passando per le apposite gole (scanalature) della puleggia.

  1. Posizionamento motore

Il motore, è una pompa ad olio sommersa di potenza variabile (i più usati sono 1.5 kW per uso civile e 20 kW per uso industriale) posta secondo progetto ma sempre in prossimità del vano ascensore.
Per quanto riguarda l’uso civile è sufficiente dedicargli un armadio, mentre per uso industriale è necessario un locale motore dedicato.

  1. Installazione parte idraulica

Questa parte consiste nel collocamento e fissaggio di un tubo flessibile pressurizzato di diametro e lunghezza variabile, che collega il motore al pistone. Attraverso questo tubo, viene spinto l’olio nel pistone provocando così il movimento dell’arcata.

  1. Montaggio quadro elettrico

Rappresenta l’insieme di tutti i componenti elettrici necessari al corretto funzionamento e gestione dell’ascensore. Il quadro elettrico viene posto nell’armadio dedicato o nella stanza dove ha sede il motore.

  1. Fissaggio soglie

Sono dei profili in alluminio posizionati a terra uno per fermata dove scorrono le porte di ogni piano.

  1. Installazione sospensioni

Sono dispositivi composti da profili di alluminio e acciaio, uniti da cinghie in gomma e rotelle. Fungono da guide superiori per le porte di piano e ne consentono il movimento.

  1. Montaggio porte di piano

Sono due o più ante di lamiera fissate alle sospensioni che, unite, formano la porta di ogni singolo piano.

  1. Collegamento linea elettrica ascensore

Consiste nella linea elettrica che collega le pulsantiere di piano, le sospensioni, la pulsantiera di cabina e tutti i vari dispositivi che necessitano di alimentazione al quadro elettrico dell’ascensore.

  1. Montaggio cabina

Assemblaggio (sopra all’arcata) del fondo e di tutte le paretine in lamiera che compongono la struttura definitiva dell’ascensore. Internamente alla cabina sono installati anche appositi faretti e una pulsantiera per la selezione del piano con inclusa la chiamata di emergenza. I rivestimenti interni della cabina possono essere scelti in base al gusto del cliente.

  1. Collaudo

Controllo del rispetto di tutte le normative vigenti prima dell’uso al pubblico, svolto da tecnici specializzati e da vigili del fuoco.

Montaggio ascensore oleodinamico (o idraulico) ultima modifica: 2017-05-16T23:42:22+02:00 da Team di Ascensoristi.com